• Benvenuti sul sito web

    Amici internazionali di Ninfa (IFoN)

    Vi invitiamo a unirvi a noi nell'importante lavoro di conservazione di uno dei giardini più belli e stimolanti del mondo.

“Ninfa”, come luogo, fa riferimento sia al favoloso giardino novecentesco nel Lazio meridionale, sia all’insediamento storico, ben noto anche in epoca romana, che nel Medioevo divenne una vivace cittadina.

Questa fu distrutta alla fine del XIV secolo, ma le sue rovine sono ancora oggi meravigliosamente conservate. Ninfa si trova a 65 km a sud di Roma, non distante dalla via Appia. La magia di Ninfa può essere colta negli scritti di Plinio il Giovane, e più recentemente, in quelli di grandi viaggiatori e di storici dei giardini
Questa fu distrutta alla fine del XIV secolo, ma le sue rovine sono ancora oggi meravigliosamente conservate. Ninfa si trova a 65 km a sud di Roma, non distante dalla via Appia. La magia di Ninfa può essere colta negli scritti di Plinio il Giovane, e più recentemente, in quelli di grandi viaggiatori e di storici dei giardini

"E questa è Nympha, questa parvenza irreale di città - le sue mura, le sue torri, le sue chiese, i suoi conventi tutti mezzi sepolti nella palude e sotto boschetti di edera. ... è la favola più affascinante della storia e della natura che abbia mai visto al mondo".

– Ferdinand Gregorovius, storico e autore
Passeggiate per l’Italia (1856)

"Quelle che una volta erano abitazioni, sono ora rovine completamente sepolte non da cumuli di terra, ma da masse di rose e rampicanti fioriti - caprifoglio, gelsomino, viti selvagge, e ogni varietà di fiori selvatici. Un placido specchio d'acqua riflette sulla sua superficie le rovine di una torre medievale, i resti di una fortezza Caetani del XIII secolo, sotto la quale si annida un antico mulino ad acqua ancora in uso. Il piccolo fiume Ninfeo, da cui il villaggio ha preso il nome, cristallino, si aggira nel verde intricato, e in primavera un coro di usignoli e altri uccelli canterini risuona in ogni direzione".

– Richard Bagot, autore
My Italian Year (Mills & Boon, 1911)

"Le voci e i desideri di chi le ha dato vita
emergono come fantasmi nella bellezza mozzafiato di Ninfa".

“Ed ecco, nel cuore delle paludi pontine, c'era un’autentica città morta, con le sue rovine, i suoi affreschi e le sue mura sopraffatte da piante e alberi; da una natura selvaggia e sublime al tempo stesso".

– Marella Caracciolo Chia, autrice
The Garden of Ninfa (Umberto Allemandi & C., 1995)

"Come nessun altro luogo, il giardino di Ninfa unisce in sé ruderi di edifici e di chiese di una città medievale abbandonata, una colta proprietà italiana, 100 anni di buon gusto anglo-americano per piante e fiori, e abbondanti limpide acque, fresche di sorgente, che alimentano il lago, le aiuole e il verde fascino del luogo".

– Robin Lane Fox, autore,
accademico ed esperto di giardini

"I miei viaggi in giro per il mondo per scrivere di giardini mi hanno fatto conoscere luoghi di raro incanto, ma nessuno mi ha stregato come Ninfa. ... L’anima di Ninfa è giustamente descritta come inafferrabile, perché in sua presenza molti visitatori si perdono nelle voci di questo mondo, e lo paragonano a un paradiso".

– Charles Quest-Ritson, autore
Ninfa, Il giardino più romantico del mondo (Frances Lincoln, 2009).

"Camminare oggi in questo straordinario giardino è come farsi strada attraverso un luogo misteriosamente incantato - come il castello nella fiaba della Bella Addormentata".

– Jeremy Musson, autore
Country Life (September 2007)

The Gallery House, Picketts Lane, Horney Common,
Uckfield, East Sussex TN22 3EG, Regno Unito

Tel: 0044 (0) 1825 712994

Email: info@ifon.com

Tel: 0044 (0) 1825 712994

Email: info@ifon.com

The Gallery House, Picketts Lane, Horney Common,
Uckfield, East Sussex TN22 3EG, United Kingdom

Tel: 0044 (0) 1825 712994

Email: info@ifon.com

Tel: 0044 (0) 1825 712994

Email: info@ifon.com

follow us

Torna in alto